Il tie - break punisce la Volare Benevento sconfitta dall'Arzano Volley

15:46:38 3039 stampa questo articolo
Volare - ArzanoVolare - Arzano

Le sannite portato a casa un solo punto che comunque smuove la classifica in vista dello scontro diretto salvezza con il Pastena.

E’ stato, ancora una volta, il quinto set fatale per la Volare Benevento che ha ceduto, tra le mura amiche della Palestra dell’Istituto “Rampone”, all’Arzano Volley, nel campionato di Serie C. Non sono state in grado, dunque, le giallorosse di casa di portare a casa un successo che sarebbe stato molto utile per la classifica.

E’ giunto, invece, solo un punto che serve, comunque, a smuovere la classifica in vista della delicata sfida del prossimo turno a Salerno contro il Pastena, diretta concorrente per la salvezza. Insomma, l’obiettivo ancora non è stato raggiunto e gli sforzi da compiere non sono finiti. Serve concentrazione in vista delle prossime importanti sfide per racimolare quei punti necessari per raggiungere quanto prefissato.

Solita formazione per coach Antonio Poccetti che ha mandato in campo Madona Ulaj e Martina Pisano schiacciatrici, Teresa Negrone e Letizia Russo centrali, Alessia Losco opposto, Roberta Mercurio palleggiatrice e Lara D’Ambrosio libero. A disposizione, l’altro libero Giorgia Formato e la palleggiatrice Martina Cavalluzzo, classe 2002, che la società ha tesserato qualche settimana fa dal Volley Team Orvieto. Tra le ospiti, mister Antonio Piscopo ha dovuto fare a meno di diverse ragazze, tra cui Francesca Passante, ha mandato in campo una formazione molto giovane, preferendo come palleggiatrice la classe ‘98 Paola Esposito rispetto alla classe 2000 Serena Coratella.

Il primo set ha visto la Volare partire bene, portandosi subito sul 3-0 e, quindi, sul 7-6. La maggiore freschezza delle ospiti ha permesso alle stesse di recuperare lo svantaggio e di arrivare sull’11-18 prima e sul 13-20 poi. Le padrone di casa non hanno mollato ed hanno iniziato a recuperare punti importanti tanto da ridurre lo svantaggio di quattro lunghezze fino al 17-21. Pian piano capitan Negrone e compagne si sono fatte sotto fino a raggiungere il 21-22 ed il pareggio sul 24-24. Nel momento, però, di chiudere i conti non sono state fredde ed hanno subito le due stoccate decisive dell’Arzano che ha chiuso sul 24-26. La storia del secondo set ha visto le due squadre essere in equilibrio fino al 14-15 quando l’Arzano ha impresso un primo allungo sul 14-19.

E’ stato qui che la Volare ci ha creduto fino in fondo ed ha effettuato una importante rimonta che l’ha portata a chiudere il set sul 25-23. Senza storie, invece, il terzo gioco con le sannite che hanno dominato in lungo ed in largo chiudendolo con facilità sul 25-13. Quando tutto lasciava presupporre ad una vittoria, ad un quarto set altrettanto semplice ecco che c’è stato il black-out. L’Arzano non ha mollato, ha lottato su ogni pallone con le padrone di casa che sono apparse sempre più in difficoltà.

La partita ha vissuto di momenti altalenanti. Così dal 10-15, si è giunti al 13-19 con la Volare che ha realizzato un contro break che ha portato al punteggio di 18-19. L’Arzano ha rimediato subito arrivando al 18-23. Nuova replica delle giallorosse che hanno rimediato fino al 21-24, cedendo, poi, alla fine sul 22-25. Un risultato che ha scosso le sannite che, nel quinto e decisivo set, sono state quasi sempre sotto nel punteggio tanto che il parziale, alla fine, è stato vinto dalle partenopee sul 10-15.



Articolo di Pallavolo / Commenti