L'Energa Olimpia schiaccia sull'acceleratore: 3 a 0 all'Emilio Vetri Montoro

11:46:58 644 stampa questo articolo
Energa Olimpia VolleyEnerga Olimpia Volley

Ora due gare importantissime per le telesine che dovranno affrontare Pontecagnano e Pozzuoli.

Poco meno di 50 minuti di gara, tanto è bastato all’Energa Olimpia Volley – San Salvatore Telesino per domare la formazione dell’Emilio Vetri Montoro. Una gara senza storia, quella vissuta al Palazzetto di Via Cortopasso con le telesine che si sono imposte 25-15 nel primo set, 25 – 18 nel secondo e 25 – 16 nel terzo set: troppa la differenza di organico tra le due squadre. Prestazione positiva per le ragazze di mister Borghesio che nel finale ha anche effettuato qualche cambio inserendo delle giovani ma il risultato, a dimostrazione della forza del roster, non è cambiato. Unica pecca? Continuano ad essere i troppi punti in battuta, aspetto sul quale è necessario lavorare. Top scorer di giornata Marika Armonia con 19 punti, seguita da Federica Nina con 12, Matarazzo 9, Simeone 8 e Lamparelli 7. 2 invece i punti per Troncone mentre un punto a testa per Pellegrino, Rossi e Sposito.

“Nonostante giocassimo con una neopromossa – spiega mister Nico Borghesio – l’obiettivo era quello di non sottovalutare nessuno e così è stato. Tranne alcuni frangenti di gara nel quale sono stati commessi errori superficiali, la partita non è mai stata messa in discussione mentre ho notato anche il miglioramento nel cambio palla aspetto che nella gara precedente ci aveva fatto soffrire. Dobbiamo invece migliorare in battuta, troppi gli undici servizi sbagliati. Positivo invece anche l’ingresso delle altre ragazze, abbiamo infatti effettuato tanti cambi ed utilizzato l’intero roster: brave tutte”.

“Una partita che sulla carta poteva apparire semplice visto che giocavamo contro una neopromossa ma abbiamo preferito non commettere nessun errore di valutazione – ha dichiarato l’opposto Maria Grazia Simeone – anche perché con la nuova formula dei play off, la prima passa direttamente e quindi siccome non vogliamo nasconderci dietro il dito e puntiamo al primo posto noi i play off li giochiamo tutto l’anno e in ogni gara è uno step fondamentale per raggiungere l’obiettivo finale. Sul piano della prestazione – ha aggiunto – è stata ottimale anche se continueremo a lavorare per migliorare alcune pecche. La squadra è sicuramente vincente non solo per le atlete ma anche per lo spirito di gruppo e le persone che scendono in campo”.

“Gara abbastanza tranquilla – ha commentato il presidente Antonio Campanile - la squadra avversaria si è comunque dimostrata ben preparata ed è scesa in campo senza paura. Sono contento della prestazione della squadra e del fatto che mister Borghesio abbia utilizzato tutto il roster a disposizione ma l’equilibrio non è cambiato. Ora testa bassa e tanto lavoro, ci aspettano due sfide importanti con Pontecagnano e Pozzuoli, gare che ci permetteranno di capire la nostra vera forza e le ragazze sanno benissimo che devono prepararsi al meglio. Non sono due finali, ma diranno tanto sul futuro del campionato”. 



Articolo di Pallavolo / Commenti