Pallamano. L'under 14 femminile vince il Trofeo Campania e l'under 12 maschile pari contro l'Atellana

12:54:36 1754 stampa questo articolo

Dopo la vittoria della prima squadra sul Siracusa di sabato pomeriggio continuano ad arrivare soddisfazioni per la Pallamano Benevento che si è aggiudicata anche il Trofeo Campania nella categoria under 14 femminile sconfiggendo a Salerno sia la squadra del Torre del Greco che la compagine padrona di casa. Due affermazioni importanti per le ragazze allenate da Luca Luciani che si sono imposte 9-2 sul Torre del Greco e 7-5 sul Salerno in un triangolare ricco di emozioni e fair play. Ad accompagnare l'allenatore giunto al suo secondo trofeo alla guida di squadre giovanili nel giro di una sola settimana c'erano i dirigenti e collaboratori Antonio Schipani, Roberto Longobardi e Ilenia Izzo. Lunedì 9 dicembre sia la squadra femminile che quella maschile under 16 vincitrice del Trofeo Campania di categoria la scorsa settimana saranno accolte presso la sede del Coni Regionale di Napoli per la premiazione ufficiale. Le ragazze tornate a casa con il trofeo sono Martina Botticella, Chiara Izzo, Martina Maio, Milena Maio, Claudia Pizzi, Gaia Calandrelli, Annalisa Longobardi, Camilla Schipani, Giorgia Schipani, Marianna Tretola Francesca Giangregorio.
Contestualmente alla vittoria del Trofeo Campania da parte delle giallorossine, a domenica pomeriggio è relativo anche l'esordio dell'under 12 guidata da Paolo Angarano che ha pareggiato 20-20 all'ultimo respiro contro l'Atellana. In via generale si può parlare di una giornata del tutto educativa quella vissuta dai bambini in maglia giallorossa che in mattinata hanno assistito alla Messa dello Sportivo presso la Parrocchia di Capodimonte vivendo un momento di intensità insieme al gruppo Scout e donando al Parroco la maglia ufficiale del club. "E' stato un giorno da ricordare per molti aspetti, aldilà del pareggio con l'Atellana. Dal punto di vista sportivo – ha sottolineato l'istruttore Paolo Angarano, coadiuvato dal dirigente accompagnatore Giuseppe Di Stasio - abbiamo ancora diverse cose da migliorare ma parlerei di un esordio soddisfacente visto che bisogna tener conto che molti dei ragazzi impiegati erano alla loro primissima esperienza. E' stato emozionante anche vedere un folto pubblico sugli spalti del Paladua, sintomo di una vicinanza anche da parte dei genitori dei ragazzi alla disciplina che tutti in città e in provincia stanno iniziando ad amare sempre più intensamente".



Articolo di Pallamano / Commenti