Pallamano, serie A1. Valentino Ferrara sconfitta dal Gaeta

21:56:15 1734 stampa questo articolo
Valentino Ferrara - AltamuraValentino Ferrara - Altamura

Al termine dell’incontro i laziali sono riusciti a confermarsi un’importante realtà riuscendo a portare a casa la posta in palio e chiudendo il girone di andata al 3° posto. 

Dopo l’importante vittoria ottenuta nel primo derby stagionale, la Scuola Pallamano "Valentino Ferrara" era attesa dalla difficile sfida casalinga contro la storica compagine del Gaeta. I laziali precedevano di due lunghezze i Sanniti e la gara disputata al Palatedeschi, era un’opportunità importante per migliorare la posizione in classifica per entrambe le squadre. Al termine dell’incontro i laziali sono riusciti a confermarsi un’importante realtà riuscendo a portare a casa la posta in palio e chiudendo il girone di andata al 3° posto.

La gara si prospettava particolarmente difficile, sia perché il Gaeta è una formazione molto più esperta rispetto ai giovani padroni di casa, sia perché il roster di atleti agli ordini del Mr. Salvatore Onelli poteva contare oltre che sull’esperto Filipovic anche sul temibile trio di italo-argentini, Amato, Bono, Lombardi, che sin dall’inizio della stagione si sono messi subito in mostra. Nello specifico la gara ha vissuto un primo tempo equilibratissimo, con i sanniti sempre avanti, ma mai capaci di creare un divario importante, sprecando alcune importanti occasioni in controfuga ed i laziali molto bravi a restare in partita superando le loro difficoltà in fase di realizzazione, rese tali da una difesa particolarmente attenta che consentiva a Pierluca Bettini e Giuseppe Mancini di poter sfruttare i loro temibili contrattacchi. Purtroppo, come spesso gli accade, per troppa precipitazione, i gialloverdi non riuscivano a capitalizzare ghiotte occasioni, dando così la possibilità al Gaeta di rimanere molto vicino nel risultato. Il primo tempo si chiudeva con i gialloverdi padroni di casa avanti per 12 a 10 e ad inizio ripresa Matteo Ievolella firmava due reti consecutive regalando ancora un vantaggio ai padroni di casa che all’improvviso accusavano il solito momento di blackout. Il Gaeta non si faceva pregare ed approfittava subito del momento negativo dei sanniti che si disunivano in difesa, fino a quel momento molto attenta, piazzando in circa otto minuti un terribile parziale di sette reti a zero. Inspiegabili errori in fase di attacco creavano un solco nel punteggio e nel morale dei padroni di casa che non trovavano la forza per reagire. Si chiudeva anzitempo una gara che il Gaeta ha capitalizzato sfruttando tutta l’esperienza e la classe dei suoi giocatori, facilitati nel compito dai sanniti che per circa dieci minuti si sono eclissati dall’incontro. Nel tabellino della gara Allan Pereira top scorer con 8 reti, Matteo Ievolella 5 reti, Pierluca Bettini 4 reti, Michele Muoio con 3 reti, Giuseppe Mancini ed Antonio De Luca con 2 reti.

"La gara di sabato era importante in ottica salvezza - ha dichiarato il presidente Mario Luciano - ma lo sarà ancor di più la prossima contro il Siracusa. Dopo l’ottima prestazione, che ci ha regalato la vittoria del derby, era importante tentare di continuare la scia positiva che ci avrebbe lanciato verso un girone di ritorno partendo da posizione più agevole in classifica. Ora sanno le prossime gare che, affrontate con la rosa al completo, ci diranno quanta strada è stata fatta sul percorso della maturità sportiva e della salvezza". 

Scommesse sportive
Se vuoi scommettere sulla pallamano o su tantissimi altri sport, fallo con il codice promo william hill



Articolo di Pallamano / Commenti