Pallamano, serie A2 femminile. Prima partita per le ragazze della 'Valentino Ferrara'

12:16:50 3651 stampa questo articolo
Valentino FerraraValentino Ferrara

Esordio assoluto in serie A2 per le giovani atlete della Scuola Pallamano "Valentino Ferrara" che hanno affrontato, nell'assoluta novità per il Sannio della categoria femminile, la compagine del Lamezia Terme.

Nella splendida cornice del Palatedeschi le ragazze sannite hanno giocato al massimo delle loro possibilità contro una formazione, quella calabrese, certamente molto più esperta. Nonostante si trattasse della loro prima gara ufficiale in assoluto, per un gruppo che ha iniziato a praticare questo sport, si pensi, solo a metà novembre dell’anno scorso, l'emozione della prima non ha avuto il sopravvento.

La voglia di giocare e tentare di far proprio il risultato ha sorpreso le avversarie, certamente più esperte del gioco e forti della loro maggiore età. Assoluto equilibrio, con vantaggio delle sannite fino a metà primo tempo, quando Ilka Ignaciuk si procura una distorsione al ginocchio sinistro, ed è costretta a lasciare definitivamente la gara, ed un piccolo passaggio a vuoto per la perdita dell’unica atleta esperta della Scuola Pallamano “Valentino Ferrara”, permette alle ospiti di portarsi in vantaggio, per poi sfruttare al meglio la superiorità numerica per una esclusione temporanea. Si crea così un divario al termine della prima frazione di gioco in favore delle ospiti, 15 a 7 il risultato del primo tempo che non cambia nella seconda frazione, quando la stanchezza inizia a farsi sentire, e non si riesce a recuperare il gap. La gara termina con il punteggio di 28 a 12 per il Lamezia.

Da rimarcare la prova dei due portieri della formazione sannita, Marina Ruggiero e Giovanna Fiore, le quali, benché giovanissime, sono state protagoniste di numerosi interventi, anche spettacolari. Tutte le ragazze hanno dato il massimo in questa prima uscita e si sono fatte notare anche le due giocatrici partenopee Maria Lomasti e Laura Ragosta, autrici rispettivamente di 5 e 3 reti. A segno, con una rete ciascuno Ilka Ignaciuk, Nunzia Fasulo, Maria Fasulo e Raffaella Fiore. Ottimo impatto nella gara anche per Cristina Cicchiello, Bruna Conti, Maria Foschini, Giovanna Fasulo, Francesca Meoli e Clarissa Di Donato capitano della formazione.

Molta soddisfazione da parte dello staff tecnico per una gara che è andata al di là delle loro aspettative, in considerazione del fatto che è solo un mese che si lavora in ottica campionato, ma per la grinta e la passione vista, nel futuro, i risultati positivi non mancheranno e le ragazze potranno sfruttare al meglio questa stagione agonistica per crescere gradualmente e senza pressioni.

Sul fronte maschile si lavora in ottica Noci, trasferta difficilissima, quella di sabato 31 ottobre, con inizio gara previsto per le 19,00, contro la formazione pugliese che secondo i pronostici era considerata la favorita per la vittoria finale del campionato ma, nel turno precedente, ha perso, ai rigori, contro il Chieti, compagine abruzzese che ha dimostrato sul campo tutto il suo valore, forte dell’esperienza di categoria superiore di alcuni atleti della rosa e prossimo avversario di scena a Benevento tra due settimane. Quindi si prospetta un campionato molto equilibrato e molto difficile per i giovani della Scuola Pallamano “Valentino Ferrara”, che per cercare di prepararsi al meglio, questa sera, affronteranno in amichevole, a Roma, la S.S. Lazio, storico team che milita in A1, cercando di raggiungere uno stato di forma utile a centrare l’impresa in terra pugliese.



Articolo di Pallamano / Commenti