Pallamano. Tante iniziative ed esordio in A2 per la Valentino Ferrara

12:13:9 1166 stampa questo articolo
Scuola Pallamano Valentino FerraraScuola Pallamano Valentino Ferrara

Il risultato finale della gara di A2 è stato di 40 a 19.

Fine settimana all’insegna delle manifestazioni per i ragazzi della Scuola Pallamano “Valentino Ferrara” che prima di disputare la gara esterna del campionato di serie A2 maschile contro l’Atellana si sono concentrati, unitamente alle ragazze del settore femminile, sul torneo internazionale di Fireball, FXC.

L’FXC è una disciplina entusiasmante e particolarmente impegnativa e gli atleti gialloverdi hanno ben figurato, riuscendo a raggiungere la semifinale, dove la formazione Messicana è riuscita a prevalere. L’FXC, che prevede gare con 7 giocatori misti in un campo di dimensioni 9x18, ha la peculiarità di non consentire a nessuno degli atleti in gioco di poter stare fermo, altrimenti subisce una penalità di 5 secondi. Gioco molto intenso e spettacolare, che mette a dura prova la resistenza dei giocatori, regalando la vittoria alla squadra che nei due tempi di gioco, per un totale di un’ora, conquista il maggior possesso palla e subisce meno penalizzazioni, che spesso si rivelano determinanti nell’assegnare la vittoria finale. Infatti, nonostante la giovane età e la visibile differenza fisica, i sanniti sono riusciti a superare la formazione africana proprio grazie alla maggior attenzione sulle penalizzazioni. Resta il rammarico di non aver potuto avere a disposizione tutti gli atleti, parte dei quali non hanno partecipato alla semifinale perché si sono dovuti recare, nel pomeriggio, alla gara di serie A2 maschile. Bellissima la manifestazione che ha coinvolto tanti giovani provenienti da varie nazioni, con un caloroso tifo che si è mescolato nel più piacevole spirito sportivo. Tanti complimenti per i gialloverdi che nonostante per età fossero visibilmente più piccoli, hanno dimostrato un’ottima preparazione e tecnica individuale che alla prossima kermesse gli consentirà di tentare la vittoria finale, con l’opportunità di visitare un paese estero che ospiterà la prossima tappa del mondiale.

La gara di serie A2, in un sabato particolarmente caldo, è passata in secondo piano e Mr. Eros Oriani con tanti giovanissimi atleti a disposizione che avevano preso parte sin dalla mattina alla manifestazione internazionale, ha dovuto fare a meno anche di Giuseppe Mancini ed Omar Tretola, oltre che del Capitano Matteo Ievolella che si è bloccato nel pre gara. Occasione utile per consentire a tutti i giovani under 15 e 17 convocati di poter fare esperienza. Partenza con freno a mano tirato, complice la stanchezza e l’emozione, che consentiva ai padroni di casa di portarsi subito avanti, creando un solco importante già nel primo tempo e chiudendo la prima frazione sul 21 a 8. Ripresa sulla stessa linea del primo parziale e punteggio finale 40 a 19.

Il tabellino della gara: Domenico Oropallo top scorer con 9 reti, Nasui Adelin con 3 reti, Lorenzo Durante, Roberto Gallucci e Mario D’Addona con 2 reti ed Antonio Mancini con 1 rete. Esordio stagionale anche per Carmine Castiello e Roberto Gallucci che confermano la linea verde dei giovanissimi e che con i loro compagni di squadra di Benevento, giovedì 25 ottobre, inizieranno a giocare anche le gare dei campionati under 17 ed under 15 sempre con l’incognita del campo, tenuto conto che ad oggi nessuna risposta concreta è giunta a risolvere o ad allievare la problematica che costringe tanti piccoli a non riuscire a praticare il loro sport preferito e coloro che provano a resistere alla situazione di difficoltà a sobbarcarsi continui spostamenti verso le strutture di Cerreto Sannita e Montefusco, ai cui gestori va il più caloroso ringraziamento per il loro fattivo e concreto sostegno.

Prossimo appuntamento della serie A2 contro il Putignano sempre nella sede di Montefusco (AV), sabato 10 novembre alle ore 18.00, dopo la sosta bisettimanale per le gare della nazionale italiana.

“L’impegno dei ragazzi e delle ragazze è stato come sempre encomiabile ed ha visto la partecipazione di tutto il settore giovanile, maschile e femminile, dimostrando il proprio valore anche nella manifestazione della FXC, dove tutti si sono fatti apprezzare per qualità tecniche e fisiche. Una piccola soddisfazione che stimola a proseguire nell’attività sportiva, nonostante le consolidate difficoltà che non consentono di poter fare allenamento ed il visibile disinteresse istituzionale. Ma la passione dei ragazzi e delle ragazze, che non vogliono abbandonare il loro sport, dopo tanti anni di sacrifici, è l’esempio migliore e la risposta a chi dovrebbe avere a CUORE le situazioni di difficoltà e farsene carico. Ciononostante Mr. Eros Oriani ha a disposizione un gruppo di giovani, benché non ancora ventenni, che con il recupero dei giocatori più esperti gli consentirà di consolidare la squadra, rendendo l’ambiente ulteriormente sereno e trasmettendo più tranquillità ai piccoli under 15 e 17 che hanno esordito in serie A2. Ringrazio tutti coloro che tra tanta indifferenza provano a cercare soluzioni alternative alle nostre problematiche, soprattutto nella ricerca di un campo dove poter far allenare i più piccoli a Benevento”.



Articolo di Pallamano / Commenti