Pallamano. La Valentino Ferrara intensifica gli allenamenti della formazione femminile

21:54:54 1815 stampa questo articolo
A2 Femminile Valentino FerraraA2 Femminile Valentino Ferrara

Dopo la vittoriosa trasferta in terra siciliana contro il Palermo, ora un turno di sosta programmato per Capitan Iannotti e compagni.

La settimana in corso, nonostante la sosta, non sarà tuttavia di riposo per i giovani sanniti della Scuola Pallamano Valentino Ferrara che effettueranno sedute di allenamento sia con mister Giovanni Nasta che con il preparatore atletico Roberto Sanginario. Poi l'attenzione sarà rivolta alle prossime due gare che chiuderanno il mese di ottobre, la prima, il 22 ottobre, contro l'altra neo promossa il Noci e poi il derby cittadino del 29 ottobre. Sfide importanti, soprattutto quella di sabato 22 ottobre contro il Noci, formazione che come i sanniti è in cerca di punti salvezza e guidata dall'esperto tecnico Domenico Iaia.

Contestualmente lo staff tecnico,'dopo aver avviato gli allenamenti delle formazioni giovanili, i cui campionati di categoria inizieranno a breve, ha intensificato gli allenamenti della formazione femminile che affronterà per il secondo anno consecutivo il campionato di serie A2, il cui inizio è previsto per il 13 novembre alle ore 16.00 contro il Fondi. Le giovani ragazze cercheranno di continuare ad ottenere miglioramenti sia dal punto di vista tecnico che tattico ed anche quest'anno saranno guidate da mister Dario Mastropietro, coadiuvato da Luca Luciani, Fernando Marzocchini e Francesco Ceccarini. Faranno parte della formazione in modo stabile anche tutte le under 16 che nella passata stagione si sono distinte soprattutto negli ultimi mesi,per impegno e costanza, fattori determinanti per la crescita individuale e collettiva di ogni formazione.

"Siamo contenti di poter schierare anche quest'anno la formazione femminile in serie A2 – dichiara il presidente Mario Luciano – ed ancor di più perché le ragazze sono vere appassionate della disciplina. Possiamo definirle il cuore pulsante dell'Associazione, perché oltre alla parte pratica, si sono dimostrate sempre disponibili per tutte le attività collaterali che svolgiamo, oltre che per il loro immancabile supporto alla formazione maschile di serie A1. Colgo quindi l'occasione per ringraziarle a nome di tutta l'Associazione e le invito a continuare su questa strada, perché il loro esempio sia d'ispirazione per tutti i ragazzi che si avvicinano alla pallamano”.
 



Articolo di Pallamano / Commenti