Passeggiata a passo lento lungo il Regio Tratturo

13:0:54 4835 stampa questo articolo
Ponte delle Chianche Ponte delle Chianche

Quest’anno il percorso scelto è un tratto del Regio Tratturo Pescasseroli-Candela, dal Ponte dell’Isca in territorio di San Giorgio la Molara, a Casalbore.

In occasione della giornata del Camminare Federtrek 2017, l’Associazione Sud Francigena in collaborazione con Oasi Sant’Elia Eco Agriturismo, Gruppo Teatrale di Buonalbergo, Associazione Don Hermann Naturalmente, Novum Iter Rete Francigena, Pro Loco Casalbore, e con la partecipazione della Pro Loco San Giorgio la Molara, organizzano un’escursione di circa 10 km lungo il Tratturo Pescasseroli – Candela, da località Calise in San Giorgio la Molara, passando per la Taverna di Monte Chiodo a Buonalbergo per concludersi nei luoghi in cui sorgeva la Taverna in Casalbore.

Fin dalla prima edizione la Giornata Nazionale del Camminare, oltre ad essere un momento di festa, è servita per veicolare un messaggio forte e chiaro sulla necessità che questo gesto così naturale debba rientrare nella nostra dimensione quotidiana, come la prima e fondamentale modalità di mobilità dolce o sostenibile.

Quest’anno il percorso scelto è un tratto del Regio Tratturo Pescasseroli-Candela, dal Ponte dell’Isca in territorio di San Giorgio la Molara (BN), a Casalbore (AV). E’ un percorso che attraversa la storia per millenni, dall’età preistorica, alle popolazioni italiche che hanno utilizzato questi percorsi, ai Romani e poi alle popolazioni “barbariche”, fino ai Normanni che su questo asse viario hanno consolidato il loro potere nel centro-sud Italia. E poi ancora nel ‘500 con la dominazione spagnola e più avanti con i Borboni, che qui hanno introdotto la pecora “laticauda”, dal cui latte si producono formaggi squisiti.

Il ritrovo con i partecipanti è alle ore 9:00 presso il Ponte dell'Isca in territorio di San Giorgio la Molara, oppure alle 8:30 in Piazza Garibaldi a Buonalbergo. Per info contattare l'Associazione Sud Francigena sulla pagina facebook, alla mail sudfrancigena@gmail.com oppure ai numeri 3293552778. Il percorso è tutto su strade, asfaltate o in terra. Vi sono alcune salite impegnative soprattutto nella parte iniziale del percorso. Necessarie scarpe da trekking, bastone, abbigliamento consono e acqua. Si consiglia di portare uno “spuntino” per la sosta delle 12,30. All'arrivo a Casalbore, previsto per le ore 15:00, ci sarà un'accoglienza “conviviale”.



Articolo di Tradizioni, Folclore / Commenti