San Salvatore Telesino, tutto pronto per la festa patronale di San Leucio

15:44:36 8233 stampa questo articolo
San Leucio, patrono di San Salvatore TelesinoSan Leucio, patrono di San Salvatore Telesino

Si svolgeranno nel prossimo weekend, i festeggiamenti in onore di San Leucio, patrono del comune di San Salvatore Telesino. Tanti gli eventi messi in campo per la centenaria e tradizionale festa che richiama un forte senso identitario e comunitario.

Inizieranno giovedì 23 luglio i festeggiamenti in onore di San Leucio, patrono della comunità di San Salvatore Telesino. Dopo le novità introdotte lo scorso anno, si continuano ad aggiungere tasselli ad un appuntamento molto atteso non solo dagli abitanti nel centro telesino, ma anche dagli emigranti.

Ulteriore novità è l’inaugurazione domani, domenica 19 luglio ore 10.30, nel chiostro della biblioteca comunale, di una mostra che vuole ripercorrere la storia centenaria del legame tra il Santo ed il popolo sansalvatorese. Per l’appunto, la mostra riguarderà lo svilupparsi del ‘concetto moderno’ di festa fino a ripercorrerne il primordiale stato ‘popolare’ con una serie di fotografie inedite.

Il programma religioso, prevede l’avvio nella giornata di giovedì, del triduo in onore del Santo durante la messa vespertina delle ore 19,00. Domenica, solennità di San Leucio (la festività liturgica di San Leucio è festeggiata dalla Chiesa il giorno 11 di gennaio) le Sante Messe avranno luogo alle ore: 8.00, 9.00, 10.00, 11.00 e 18.30 al termine di quest’ultima ci sarà la processione per le strade del paese.

Il programma civile, delineato nei giorni scorsi dal Comitato Pro San Leucio, prevede per giovedì 23 luglio, in piazza Nazionale dalle ore 21.00, lo spettacolo “Campioni di Ballo” organizzato in collaborazione con il locale Centro Polivalente Anziani ‘L’età d’oro della vita’.

Venerdì 24 luglio, “aspettando San Leucio”, saranno le diverse sonorità a prendersi la scena. Con inizio alle ore 21.00 in più punti del centro storico numerose band suoneranno in contemporaneità prima del concerto finale previsto alle 24,00. Piazza Nazionale, Area Medina – Pino Daniele Tribute; Largo Chiesa, Pasquale De Marco e Alfredo Tescione – reinterpretazione classica; Piazza Plebiscito, Ecce Bombo – cover da falò; Corso Garibaldi, Banda del Bukò – ‘rosamrinus’; Via Roma, Salamone&band – indie rock from Sicily. A chiudere la serata il concerto previsto per le 24.00 dei Sangue Mostro.

Sempre venerdì sarà possibile visitare all’interno di un percorso culturale oltre che la chiesa madre con le tele settecentesche di Luca Giordano e la cappella cinquecentesca del duca Monsorio anche la Pinacoteca Massimo Rao, le cui opere sono al momento esposte all’Expo di Milano.

Sabato 25 luglio, spazio alla moda ed al cinema. Sempre in piazza Nazionale andrà in scena “Arte&Moda”, ospite Francesca Amodio, premio Oscar per la Grande Bellezza di Paolo Sorrentino. Domenica 26 luglio, sarà il Gran Concerto Bandistico Città di Noci ad allietare la mattinata di festa e la processione prima dell’abituale concerto di musica sinfonica e lo spettacolo pirotecnico a cura della Ditta Pannella di Ponte.

Lunedì 27 luglio, spazio nuovamente alla musica con il concerto in Piazza Salvatore Pacelli di Sergio Caputo. 



Articolo di Tradizioni, Folclore / Commenti